News

42° CONGRESSO NAZIONALE SIMFER

28 settembre - 1 ottobre
Torino

Cari Amici,
dopo vent'anni, la Città di Torino è lieta di ospitare il 42° Congresso Nazionale della SIMFER, con il titolo “Medicina Fisica e Riabilitativa: Innovazione, Efficacia, Sostenibilità”, nei giorni che andranno dal 28 Settembre al 1° Ottobre 2014, nella prestigiosa sede del Centro Congressi Lingotto, .
Le Olimpiadi e le Paralimpiadi invernali hanno confermato che Torino può essere considerata a ragione, città della cultura e del "gusto" della vita, avendo portato a termine un processo di valorizzazione urbanistica e storica e avendo sviluppato la capacità di ospitare e di accogliere eventi di rilevanza nazionale e internazionale, tale da rendere sempre più attuale l'appellativo di "Piccola Parigi".
Con queste premesse, è per noi motivo di orgoglio avere organizzato una manifestazione che sia il più possibile rispondente ai bisogni di ognuno di Voi, sia in termini di ospitalità che di offerta scientifica.
Lo scopo dichiarato del Congresso di Torino è quello di presentare in termini di "Innovazione, Efficacia e Sostenibilità" le nostre migliori pratiche cliniche e organizzative in tutti i campi di interesse della nostra disciplina, valorizzando l’approccio “globale” alla persona con disabilità, superando la frammentazione delle diverse aree di intervento e realizzando l’integrazione delle differenti competenze.
Ulteriore e fondamentale obiettivo è quello di far incontrare il mondo della riabilitazione e quello della disabilità su un terreno comune di apertura culturale alla società, al mondo delle associazioni e degli ordini professionali, in una Città che ha fatto dell'integrazione delle persone con disabilità una delle sue cifre distintive. Per questo, abbiamo pensato ad un percorso a tappe con il supporto del Comune di Torino che prepari la cittadinanza tutta a questo appuntamento con iniziative pubbliche sul tema.
I lavori congressuali inizieranno la domenica pomeriggio con la sessione degli specializzandi, dove le Università presenteranno la loro migliore produzione scientifica su temi qualificanti. Seguiranno relazioni sul tema dell’etica, della innovazione, della appropriatezza e della sostenibilità tenute da esperti.
La cerimonia inaugurale, che prevede uno spettacolo con finalità benefiche, chiuderà la prima giornata congressuale. I proventi della serata saranno devoluti ad un progetto che lasci alla Città un segno tangibile del Congresso e del valore della nostra Società Scientifica.
Nei giorni successivi, la mattinata inizierà con gli ateliers della durata di un’ora che conterranno approfondimenti qualificati di natura clinica, tecnica o organizzativa. Nelle stesse sale seguiranno le sessioni integrate costruite dalle sezioni su temi condivisi; quindi le sessioni di comunicazioni, comprensive di discussione. La mattinata terminerà con una forma innovativa di presentazione dei lavori scientifici, rappresentata dai poster comunicati, nati per dare al socio la possibilità, qualora lo voglia, di effettuare una brevissima presentazione orale con l’obiettivo di affinare le capacità di sintesi comunicativa, senza perdere comunque l’opportunità della discussione che potrà avvenire nello spazio espositivo antistante la sala della relativa sessione.
Il pomeriggio sarà occupato dalla seduta plenaria sui temi principali della nostra attività: la disabilità della persona conseguente alla patologia dell’apparato muscoloscheletrico, neurologico e cardio respiratorio, che dovranno fornire ai partecipanti lo stato dell’arte.
All’interno del Congresso sono previsti workshop e simposi clinicizzati al fine di fornire ai partecipanti strumenti immediatamente spendibili nella loro pratica clinica, educational ed incontri con l’esperto.
Al fine di rappresentare, anche in sede congressuale, la nostra modalità di lavoro in team, è prevista la partecipazione attiva da parte delle professioni, attraverso interventi preordinati.

Il Presidente della SIMFER
Vincenzo Maria Saraceni

Il presidente del Congresso
Giancarlo Rovere



Locandina

 

Archivio News

02/09/2015

EUROSPINE 2015

 
vai all'archivio news