News

ERGONOMIA DEL FITNESS E DELLO SPORT

Milano, 15 dicembre 2012

LETTERA D’INVITO
Il termine ergonomia deriva dalle parole greche “érgon” e “nomos” e significa letteralmente “governo o regola del lavoro”. Usato per la prima volta da Wojciech Jastrzebowski in un giornale polacco nel 1857, venne inteso inizialmente come “scienza dell’utilizzazione delle forze e delle capacità umane” finalizzata a studiare e risolvere le problematiche che vengono a crearsi nell’interazione tra uomo e ambiente in ambito lavorativo in modo da far rispettare in fase di produzione e progettazione una serie di norme in grado da una parte di tutelare la salute del lavoratore e dall’altra di incrementare l’efficienza del sistema uomo-macchina nel suo insieme. Amalgamando sapientemente le competenze di molteplici discipline (come ad esempio la fisica, la chimica, la conoscenza dei materiali, l’antropometria, la statistica e il marketing), l’ergonomia ha in seguito rapidamente ampliato i suoi campi di applicazione a svariate attività umane fornendo valide e pratiche soluzioni in molteplici ambiti che spaziano dall’informatica, all’architettura e perfino allo sport. Sebbene la sua applicabilità e utilità in quest’ultimo campo sia relativamente recente e comunque in continua fase di sviluppo, è bene che gli operatori sportivi inizino a ragionare in modo ergonomico e a sviluppare
competenze specifiche al fine non solo di raffinare il gesto sportivo ma anche di progettare e utilizzare al meglio sia gli attrezzi che gli spazi sportivi. È proprio per questo motivo che grazie alla collaborazione del Prof. Lupacchini, noto architetto ed ergonomo, del CONI e di alcune federazioni sportive, ho pensato di organizzare una giornata di aggiornamento interdisciplinare sull’ergonomia del fitness e dello sport in modo da illustrare alcune possibili applicazioni pratiche che potranno arricchire con nuove competenze il bagaglio culturale di medici, tecnici e istruttori sportivi e offrire loro nuovi spunti per programmare il lavoro coi propri atleti in termini di ottimizzazione della performance, riduzione della fatica
e prevenzione degli infortuni.
Prof. Massimiliano Noseda



Programma

 

Archivio News

02/09/2015

EUROSPINE 2015

 
vai all'archivio news